Apartments Lima -Sentiti come a casa tua.......

Appartements, Appartement a Louer, Appartamento, Appartamenti, Apartamento, Apartamentos, Affitto, Affitti, lima apartments | Holiday accommodation lima | lima flats for rent | Apartment rentals in lima | Self catering apartments in lima

English Italiano Deutsch  
LIMA FOTO
LIMA MAPPE
LIMA TOURS
PERU TOURS
APPARTAMENTI LIMA
Appartamenti Lima
Perchè affitare un Appartmento
Gli Appartamenti
Studio Apart La Limeņita
Appartmento Lima
Appartmento Pacifico
Appartmento Flor de la Canela
Servizi Inclusi
Prezzi
INFORMAZIONI SUL PERU
Informazioni Generali
Storia
Geografia
Cultura
INFORMAZIONI SU LIMA
Introduzione
Divisione Politica
Storia di Lima
Flora e Fauna di Lima
Geografia di Lima
Clima di Lima
Accesso a lima
Gastronomia di Lima
Cultura di Lima
Attrazioni Principali
Feste Principali
MISCELANIA
Lima Mappe
Lima Foto
INFORMAZIONI UTILI
Ambasciate
Il Clima in Peru
Links
Feste Principali Peru

 

 

 


 

STORIA

I Primi Abitanti

I primi abitanti arrivarono in Perù 20.000 anni fa. Portarono strumenti di pietra e sapevano solamente cacciare e raccogliere la frutta. Alcuni di loro s'insediarono a Paccaicasa (Ayacucho). I resti del peruviano più antico (7.00 anni) lo descrivono con la faccia ampia, la testa allungata e di 1.60 di statura. I primi peruviani hanno lasciato esempi della loro arte rupestre a Toquepala (Tanca, 7.600 A. C.), e della loro casa a Chilca (Lima, 5.800 A. C.)

Il processo di familiarizzare con le piante si concluse con l'agricoltura e con la costruzione di villaggi e centri cerimoniali pubblici. Dopo che le culture regionali si furono integrate, apparvero nuove tecniche come la tessitura, la metallurgia e l'oreficeria, dando origine ad altre culture.

Gli Incas

La cultura Inca (1.500 d. C.) fu la civiltà più importante dell'America del Sud. L'organizzazione economica e la distribuzione della ricchezza, le sue manifestazioni artistiche e l'architettura lasciarono esterrefatti i primi cronisti.

Gli Incas adorarono la terra (Pachamana) e il sole (Inti). L'Inca, sovrano del Tahuantinsuyo si considerava sacro e figlio del sole, da qui la leggenda dell'origine degli incas che narra che il sole inviò i propri figli (Manco Cápac e Mama Ocllo o i quattro fratelli Ayar con le loro mogli) a fondare Cusco, città sacra e centro del Tahuantinsuyo.

L'espansione degli Incas è da attribuirsi alla loro straordinaria capacità organizzativa. La popolazione aveva come nucleo centrale, familiare e territoriale, l'ayllu, e dovendo allontanarsi per motivi di lavoro non perdeva i vincoli con questi. L'Inca muoveva grandi masse come premio o castigo, consolidando così l'espansione e nutrendosi delle conoscenze delle culture che si erano sviluppate precedentemente.

Il gruppo di parentela dell'Inca era la panaca, composta dai parenti e dai discendenti, ad eccezione di colui che sarebbe diventato l'Inca e che avrebbe formato una nuova panaca. I cronisti spagnoli del secolo XVI narrano che ci furono tredici sovrani: dal leggendario Manco Cápac fino al controverso Atahualpa che perse la vita durante la conquista spagnola.

Il Tahuantinsuyo o Impero Inca, riuscì ad estendersi fino all'odierna Colombia a Nord e al Cile e all'Argentina a Sud, includendo totalmente i territori della Bolivia e dell'Ecuador.

I membri delle panacas erano nobili incas, alla cui testa c'era il sovrano. Il potere delle panacas e dell'Inca è tangibile in tutto il Tahuantinsuyo, ma è nell'architettura di Cusco che raggiunge il suo splendore: il Koricancha o Tempio del Sole, le fortezze di Ollantaytambo e Sacsayhuamán e soprattutto Machu Picchu.

L'Incontro di due Mondi

L'incontro della cultura inca con la cultura spagnola ebbe inizio con la conquista spagnola nel secolo XVI. Nel 1523, a Cajamarca, l'esercito di Francisco Pizarro catturò Atahualpa. La popolazione autoctona diminuì nelle prime decadi e il Vicereame del Perù fu costituito nel 1542, dopo un confronto tra gli stessi conquistatori e la Corona spagnola.

Il processo d'insediamento spagnolo si consolidò nel secolo XVI con il viceré Francisco de Toledo che, partendo dalle sue ordinanze, stabilì le fondamenta per l'economia coloniale: il sistema di controllo della manodopera indigena (mita) per le miniere e per la produzione artigianale. Tali attività, insieme al monopolio mercantile, costituirono la base dell'economia coloniale. Però il cambio di dinastia e le riforme borboniche del secolo XVIII crearono sfiducia in molti settori sociali. La più importante tra le rivolte indigene fu quella di Túpac Amaru II, con la quale si originò il movimento creolo che portò, nel secolo XIX, all'indipendenza l'America spagnola.

Fino al secolo XVII il Vicereame del Perù abbracciò il territorio che si estendeva da Panama alla Terra del Fuoco.

Le prediche dei sacerdoti si mescolarono con le credenze andine fino a che si stabilì un sistema di credenze misto, il sincretismo, che continua ancor oggi. Con gli spagnoli arrivarono in Perù i negri che, insieme agli indigeni e agli stessi spagnoli, fanno parte della struttura sociale e razziale del nostro paese.

Durante il XVI e il XVII secolo, la produzione intellettuale e l'arte coloniale peruviane danno il loro contributo alla tradizione spagnola.

La Nascita dello Stato Peuviano

Il Perù fu dichiarato paese indipendente da Don José de San Martín nel 1821 e Simón Bolívar, nel 1824, pose fine alle guerre per l'indipendenza. Nonostante gli sforzi per organizzare la giovane repubblica peruviana, nel XIX secolo il paese dovette affrontare il costo della lotta: la dura crisi economica e il caudillismo militare che diede ben poche opportunità di amministrazione ai governi civili.

Fino al 1860, grazie alle entrate del guano, del cotone e dello zucchero, si riesce a fare a meno del contributo indigeno e della schiavitù dei negri. Arrivano i cinesi e gli europei ad aumentare la manodopera e a integrarsi alla nostra società. Il paese è unito da ferrovie e si organizza, con Manuel Pardo, l'allora presidente, il primo registro civile del Perù. I primi giapponesi sarebbero arrivati alla fine del secolo.

Ma nel 1879 il paese è coinvolto nella guerra con il Cile. Il Perù è sconfitto e lasciato sul lastrico. Dopo un nuovo apogeo del caudillismo militare, i civili riprendono il potere dando luogo al periodo chiamato "Repubblica Aristocratica": l'economia è dominata da un gruppo che denota un'elite di proprietari terrieri e si impianta il modello di esportazione nel quale il successo dell'esportazione del caucciù rinnovò il mito di El Dorado.

 

 
 

Apartments Lima     www.limahotel.net   info@limahotel.net
Miraflores - Lima Peru
San Borja - Lima 0051- 1- 2240614

Telefono in Italia: 0039 049 8764267 Cell 340 - 2477186
Copyright © 2006 - 2014